Termoconvettori, perché sono un valore aggiunto in casa

Riscaldare casa con i termoconvettori, sia da soli che come integratori dell’impianto di riscaldamento domestico, non dovrebbe gravare troppo sul budget familiare. Di termoconvettori in giro ce ne sono tanti, più o meno economici, più o meno efficienti, ma come trovare quello giusto per la propria casa? Con un ventaglio così assortito di proposte, la scelta del miglior termoconvettore potrebbe rivelarsi un’impresa difficile, che richiede anche molto tempo per mettere a confronto i vari modelli disponibili sul mercato. Quello che possiamo dire è che prima di scegliere, si dovranno misurare gli spazi a cui il termoconvettore è destinato e il base alle dimensioni delle stanze da riscaldare si potrà scegliere anche la taglia del modello da acquistare. È importante questo primo step, perché le dimensioni dell’apparecchio danno la misura degli spazi da servire e climatizzare.

C’è chi tende a non valutare le giuste proporzioni fra le misure dell’apparecchio e la metratura dei vani da riscaldare con la conseguenza che questi o si surriscaldano o restano freddi. Se si sbagliano le dimensioni, il termoconvettore risulterà inadeguato, in quanto potrebbe essere troppo piccolo per riscaldare grandi ambienti o, al contrario, essere troppo grande per stanze di pochi metri quadrati. Di qui l’importanza del giusto rapporto proporzionale fra dimensioni del dispositivo e superficie degli ambienti da riscaldare, anche perché un calcolo in eccesso può generare bollette a dir poco salate.

Come calcolare il valore per la scelta del modello giusto? Intanto, si dovrà misurare come detto la metratura degli ambienti in metri quadrati. Semplice, no? Basterà moltiplicare il valore della larghezza per quello della lunghezza. A questo punto sarà facile calcolare la potenza del termoconvettore più adeguato. Badate bene, però, perché a volte la misura degli spazi non è tutto. Si dovrà fare attenzione anche alle caratteristiche degli ambienti, ad esempio se godono di soffitti molto alti o soppalcabili, di finestroni o di prese d’aria che impediscono al calore di trattenersi all’interno della stanza. In questo caso si dovrà acquistare un modello più potente. Per la scelta, se non si ha modo di rivolgersi a uno store fisico, c’è sempre la rete con un assortimento spaziale.