Una sedia da ufficio tutta vostra

La volete bella, comoda, imponente, resistente perché vi spostate in continuazione da una parte all’altra. Insomma siete un globe trotter dell’ufficio e quindi volete qualcosa di adatto alle vostre esigenze. Ne parlate col vostro capo per fargli capire quanto sia importante la comodità per il vostro rendimento. E stranamente il vostro capo v’incarica di provvedere voi stesso.

E adesso cosa fate? Non c’è problema. Basta andare su questo sito sceltasediadaufficio e leggere tutti i consigli e le attenzioni che vi vengono indicate e vedrete che la vostra scelta sarà perfettamente adatta e sarà persino accettata dal vostro capo.

Facciamo però un breve promemoria per sapere cosa dovete considerare prima di procedere all’acquisto. Vi serve una sedia operativa, dirigenziale (in genere sono poltrone) o d’attesa e/o conferenza?

Il primo modello è destinato a chi svolge la propria attività stando seduti e quindi necessita di rotelle per spostarsi agevolmente e con rapidità. SI tratta di un modello che in genere può essere definito di poche pretese anche in fatto di comfort e di ergonomia e questo incide sul prezzo finale. Ne esistono anche di più confortevoli e di materiali più resistenti all’usura destinate a chi resta seduto per molto più di 20 ore a settimana ma la fascia di prezzo si alza.

Il secondo modello è quello direzionale, tende a riunire sia la praticità che l’ergonomia unendole ad uno stile più ricercato e attento ad alcuni dettagli come ad esempio il cuscino lombare o il poggiatesta e lo schienale reclinabile. Tutti elementi non di poco conto visto che la durata della seduta è molto maggiore. I materiali sono migliori, la loro resistenza anche, e le dimensioni sono maggiori di quelle di una “operativa”.

Quelle da attesa o da conferenza invece sono per visitatori o clienti e hanno basi fisse.

L’aspetto poco considerato ma altrettanto importante è la pulizia e la manutenzione. In genere basta un panno morbido per la polvere e se occorre anche un piccolo aspirapolvere soprattutto nella piega tra schienale e seduta. In caso di necessità si possono nel caso anche usare specifici smacchiatori.