Zanzariera magnetica, un’alleata per un’estate senza insetti

E’ inevitabile, parlare di estate equivale parlare di insetti e in special modo di mosche, moscerini e zanzare. Una situazione difficile da sostenere almeno in alcune aree del nostro Paese dove le zanzare sembrano essere le vere padrone delle notti trascorse spesso insonni a caccia dei loro ronzii per porvi definitivamente rimedio.

Soluzioni ce ne sono tante ma quali si adattano meglio alle nostre necessità? Consigli utili emergono dalle informazioni contenute nel sito migliorezanzarieramagnetica da seguire con attenzione.

Dunque cosa serve per trattenere fuori dalla nostra casa degli ospiti così tanto indesiderati? Una zanzariera che è certo molto più efficace rispetto ad altre proposte alternative che sono spesso solo un palliativo.

La migliore in assoluto però esiste? In realtà no, esiste quella che si adatta alle nostre esigenze in funzione dei nostri infissi, dei nostri tempi d’utilizzo, e ad un costo contenuto.

Qualcosa che risponde bene a questi primi requisiti è la zanzariera magnetica che, se ben montata, seguendo le istruzioni nella confezione, ha il pregio di chiudersi senza difficoltà subito dopo il passaggio. E se questo è frequente, è anche bene prenderla di un modello più potenziato dotato di più magneti.

Quello che va considerato prima dell’acquisto, è la misura dei vostri infissi, finestre, porte, balconi e gazebo o tende da camping. Prese bene le misure, le zanzariere saranno posizionate senza bisogno di un installatore risparmiando così ulteriormente sul costo finale.

Cosa dobbiamo fare per installarle? Prese dunque le misure dell’infisso su cui andrà posizionata la zanzariera, scegliete al momento dell’acquisto quella che nelle dimensioni è più vicina alla vostra apertura in modo che resti tesa.

 

Tagliate poi la misura del velcro uguale alle misure che avete già preso e posizionate la colla sull’infisso pulito e sgrassato, per far aderire il nastro in velcro sui bordi della vostra apertura. Sarà il nastro che terrà tesa la vostra zanzariera a maglie, possibilmente strette per non far passare nemmeno i moscerini.

Si taglia l’eccesso della tela e a quel punto si verifica anche la tenuta del magnete. E la vostra zanzariera sarà pronta all’uso.